‘No barrier, Turismo sostenibile’

‘No barrier, Turismo sostenibile’

la Regione approva il progetto delle Pro Loco di Ostuni e Carovigno

Il progetto prevede la creazione di una serie di servizi di assistenza e supporto logistico per persone o gruppi che vogliono percorrere il cammino della via Francigena, facilitando la fruizione delle persone con disabilità motoria

Il progetto “No Barrier – Turismo sostenibile“, proposto dalla Pro Loco Carovigno in collaborazione con la Pro Loco Ostuni Marina per la creazione di servizi di assistenza e supporto logistico per persone o gruppi che vogliono percorrere il cammino della via Francigena, facilitando la fruizione delle persone con disabilità motoria, è stato approvato dalla Rup Regione Puglia lo scorso 15 ottobre.

L’avviso pubblico è stato promosso dal Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia nell’ambito del Progetto “Tourism4All – Ospitalità accessibile lungo i cammini culturali di Puglia” finanziato dall’Unione Europea tramite il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale FESR nell’ambito del Programma Interreg V-A Italia – Croazia 2014/2020.

Il Bando prevedeva la selezione di operatori economici per la creazione e sperimentazione di servizi turistici destinati a favorire l’accessibilità di persone con disabilità o specifiche necessità logistiche o di accoglienza lungo i cammini culturali pugliesi. Rendere il patrimonio naturale e culturale una leva per uno sviluppo territoriale sostenibile e più equilibrato.

Nello specifico, il progetto europeo pilota #Tourism4all prevede: lo sviluppo di un metodo condiviso per incentivare prodotti e servizi turistici accessibili attraverso lo scambio di esperienze e buone pratiche e sistemi di valutazione che incoraggino altre organizzazioni a replicare le stesse azioni e ad adottare politiche atte a sostenere e diffondere il turismo accessibile; l’analisi e lo sviluppo delle competenze dei fornitori di servizi turistici accessibili; la governance locale per la gestione delle strategie turistiche accessibili e promuovere la sostenibilità delle azioni; azioni pilota che migliorino l’accessibilità del turismo al fine di conferire valore al patrimonio naturale e culturale; la promozione di prodotti turistici accessibili relativi alla rete transfrontaliera in collaborazione con i fornitori di servizi turistici al fine di incentivare i flussi turistici in bassa stagione.

«Alle Pro Loco di Carovigno e Pro Loco Ostuni Marina – riferiscono i due presidenti Giuseppe Lofino e Domenico Greco – verranno concessi i fondi richiesti, utili alla realizzazione del progetto proposto in forma associata. Per la redazione del progetto “No Barrier – Turismo sostenibile” ringraziamo il nostro progettista Domenico Pecere, consigliere della Pro Loco Ostuni  Marina, per l’ottimo  lavoro svolto, e il “Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio – Cooperazione Territoriale Europea” per aver accolto il nostro progetto. Auspichiamo che questo sia il primo di una lunga serie di proficue collaborazioni con la Regione Puglia e con l’Unione Europea. Un esempio di buone pratiche di come individuare e utilizzare al meglio i fondi messi a disposizione dall’UE per le Regioni, indispensabili per lo sviluppo del nostro territorio».