Bandiera Blu 2019

Bandiera Blu 2019

La regione Puglia quest’anno potrà fregiarsi di ben 13 Bandiere Blu

Nella provincia di Brindisi tre comuni si potranno fregiare del riconoscimento:

Ostuni con le spiagge Creta Rossa, Lido Fontanelle, Pilone Viar Beach e Lido Morelli

Carovigno, grazie alle spiagge: Mezzaluna, Pantanagianni, Punta Penna Grossa e Torre Guaceto

Fasano con le spiagge: Egnazia Case Bianche, Savelletri e Torre Canne

Rinomata per la bellezza delle sue spiagge, la Puglia è semplicemente il luogo perfetto per godersi il sole estivo. La buona notizia è che non serve volare lontano per immergersi in uno scenario da sogno con sabbia bianca e mare cristallino: alcune tra le spiagge più belle del mondo sono proprio qui.  

I suggerimenti che seguono valgono di sicuro la pena del viaggio dall’aeroporto di Bari o Brindisi: si tratta di vere e proprie gemme costiere. Stretta tra l’elegante Rosa Marina e l’oasi naturale di Torre Guaceto, si apre per 20 chilometri, la marina di Ostuni e Carovigno: un tratto di costa che non ha nulla da invidiare al Salento.

Qui spesso anche il solo raggiungere il mare comporta una certa difficoltà per la mancanza di strade asfaltate. Ma sta proprio in questo la bellezza della marina: la presenza di una costa “nuda e cruda” , immersa nella natura selvaggia, quella che ormai è molto difficile rintracciare.

Tra i luoghi più caratteristici:

Villanova: La frazione principale della Marina di Ostuni. La sua importanza è dovuta alla presenza del porticciolo, su cui risalta la torre – faro di origine angioina. Si tratta del porto più grande da qui fino a Brindisi. Intorno ad esso si sviluppano piccole casette, un tempo abitate da pescatori. A Nord del centro si trova la spiaggia più bella di Villanova: Cala dei Capperi, che prende il nome dalle piante che la circondano.

Gorgognolo: una piccola spiaggia ai piedi di una bellissima villa ottocentesca denominata “ La Baronessa” Dinanzi ad essa, una piscina artificiale comunicante con il mare, sfruttata in passato per l’allevamento dei cefali.

Torre Pozzelle; qui il rudere di una torre d’avvistamento aragonese del 500 si staglia sulla colorata macchia mediterranea. Passeggiando lungo la costa rocciosa, il profumo di timo e mirto accompagna alla scoperta di spiaggette incastonate con un panorama incantevole: l’immensità della campagna sovrastata dalla Città Bianca di Ostuni.